“Verso il polo del Novecento”
Progetto pluriennale (2012 - 2014)
per il consolidamento della funzione educativa del museo.


Il portale della didattica del Museo Diffuso della Resistenza è uno dei più importanti risultati del progetto pluriennale "Verso il Polo del '900", sostenuto da Compagnia di San Paolo.

Il progetto si è composto di una serie di azioni propedeutiche alla costruzione e all'avvio delle attività del Polo del '900, un nuovo centro cittadino per la diffusione dei valori di cittadinanza e democrazia che avrà sede nei due palazzi dei Quartieri Militari di San Celso e San Daniele, ini corso Valdocco. Grazie all'impegno della Città di Torino e della Compagnia San Paolo, infatti, qui troveranno sede, a fine 2015, molti degli istituti culturali e storici impegnati nella ricerca e nell'animazione culturale intorno al Novecento sociale, economico e politico torinese, nonché depositari di ricchissimi patrimoni documentali, dando origine a un polo culturale innovativo di cui non si conosce uguale in Italia e che è tra i primi in Europa.

Sviluppato in corrispondenza degli anni scolastici 2012-2013 e 2013-2014, il progetto i è proposto di incrementare e caratterizzare meglio la funzione educativa del Museo, ampliando il pubblico di riferimento: territorialmente, estendendosi dall'ambito regionale a quello nazionale; e qualitativamente, coinvolgendo pubblici differenziati e con maggiori difficoltà nell'accesso all'offerta culturale. Molteplici le finalità, con l'obiettivo, da un lato, di migliorare il servizio e l'offerta del Museo, dall'altro, di ottimizzare l'uso di risorse limitate.

Il progetto si è sviluppato secondo due direttrici principali, che portano l'una all'interno del Museo, l'altra verso l'esterno.
Nel primo caso, l'impegno si è concentrato sull'offerta educativa del Museo: il materiale prodotto nel corso degli anni è stato sottoposto a un censimento, finalizzato a recuperarne e valorizzarne i contenuti.
Nel secondo caso, gli sforzi si sono concentrati nel consolidamento dell'offerta del Museo nei confronti del pubblico scolastico, con la progettazione, la sperimentazione e la valutazione di nuove attività didattiche rivolte alle scuole primarie, secondarie di primo grado e secondarie di secondo grado.

La creazione di un portale dedicato alle attività didattiche legate al Museo e alle sue tematiche permette di strutturare una duplice offerta nei confronti degli insegnanti e del mondo della scuola. Da un lato, sono stati resi disponibili i materiali prodotti dal Museo negli anni nell'ambito di diverse iniziative culturali temporanee: molto spesso esauriti e di difficile reperibilità, grazie a una campagna di digitalizzazione sono ora disponibili in libera consultazione. Inoltre, sono state elaborate unità didattiche ideate specificamente per la fruizione con i nuovi strumenti a disposizione degli istituti scolastici (dalla Lim all'aula multimediale). Dall'altro lato, il portale si propone anche come luogo virtuale di scambio di idee e progetti realizzati dagli insegnanti intorno alle tematiche che sono proprie del Museo: Resistenza, Guerra, Deportazione, Costituzione, Discriminazione e minoranze.

Per la sua natura, il portale si presta ad assecondare e a rinvigorire la natura non convenzionale del Museo, fin dalla fondazione concepito con un'anima sperimentale, innovativa e multimediale, e di riproporlo all'attenzione pubblica come esempio di eccellenza in questo campo.


Il progetto è realizzato con il sostegno della:  
Compagnia San Paolo